Il datore di lavoro è obbligato ad effettuare un calcolo sulle esposizioni giornaliere prodotte dalle vibrazioni delle attrezzature, sia riferite a mano-braccio che su corpo intero.
Le misurazioni e le valutazioni devono essere aggiornate periodicamente sulla base di quanto emerso dalla valutazione dei rischi.

 

SOPRALLUOGO

Il servizio prevede:
– Sopralluogo da parte di un professionista iscritto all’AIAS presso la vostra azienda
– Individuazione dei potenziali pericoli di vibrazioni
– Rilevazione del valore di accelerazione
– Redazione della valutazione del rischio vibrazioni
– Consegna e spiegazione del manuale

 

SANZIONE E NORMATIVA

Il datore di lavoro è punito con l’incarcerazione da tre a sei mesi o ammenda da 2.500 a 6.400 Euro.
La mancata elaborazione del documento di valutazione del rischio potrebbe portare alla sospensione dell’attività imprenditoriale.

Allegato I D.Lgs. 81/2008